A- A A+
Fondo Innovazione - FAQ

In questa sezione del nostro sito trovi tutte le domande e risposte relative al Fondo Innovazione Digitale della PA.

Leggile con attenzione e torna periodicamente a visitare questo link:
aggiorniamo quotidianamente i contenuti!


Suggerimento:
Per trovare velocemente quello che cerchi, usa la scorciatoria Ctrl+F da tastiera, o utilizza la funzione "Trova nella pagina" se stai consultando il sito da smartphone, e inserisci una parola chiave da trovare.
NON TROVI RISPOSTA ALLA TUA DOMANDA?

NESSUN PROBLEMA
Puoi rivedere le sessioni online di domande e risposte che abbiamo svolto in precedenza:

Vai alla registrazione del 3 febbraio

Vai alla registrazione del 21 gennaio

Per quale motivo aderire a questa iniziativa?
Chi può aderire all'Avviso Pubblico?
Possono aderire anche i Piccoli Comuni? Anche se hanno aderito al Bando a loro dedicato, uscito a fine 2020?
Come devono agire i Comuni all’interno di Unioni, che hanno affidato a questa i servizi informatici?
Questo Avviso è lo stesso proposto da PagoPA sul loro portale?
Qual'è la differenza tra forma AGGREGATA e forma SINGOLA di partecipazione?
Come si fa ad aderire all'iniziativa?
Che formati sono ammessi come documentazione firmata digitalmente?
Chi sarà ad indicare quali Comuni hanno fatto o meno le attività richieste dall'Avviso?
Cosa significa ''adeguamento alla nuova tassonomia''?
Quali tipi di attività rientrano nel finanziamento?
Il Comune ha aderito al PagoPa della Regione Veneto: è corretto che presenti domanda in forma aggregata?
Caso di un Comune che ha aderito a un SAD. Le comunicazioni che arrivano in questo momento sul fondo dell'innovazione digitale riguardano questo Bando o è un'altra cosa?
Alcuni Comuni dell'aggregazione SAD, non ancora attivi sulle piattaforme regionali, si sono già attivati con i loro fornitori di riferimento per essere pronti a rispettare gli adempimenti in scadenza. Nell'ambito dei progetti del bando relativo all'asse 2, si vorrebbe però avviare per questi Comuni un percorso di adesione ai prodotti e servizi messi a disposizione dalla Regione. In queste situazioni è corretto aderire in forma singola? In seguito sarà comunque possibile aderire in tutto o in parte alle piattaforme regionali?
Qualora Comuni partecipanti con il SAD al bando POR FESR asse 2 partecipino in forma aggregata al bando fondo innovazione, sfruttando quindi le piattaforme regionali, sarà possibile dividere le attività tra i due bandi e, se sì, in che modo vanno rendicontate le attività?
La Regione informa che verranno messi a disposizione gratuitamente oltre ai contributi anche le soluzioni tecnologiche e la formazione. Se un Comune ha già attivato il PAgo PA e lo Split deve aggiungere un'ulteriore richiesta per l'App Io (e eventuali altre soluzioni) e per la relativa formazione?
Comune con più partner tecnologici tra cui anche HALLEY, che tipo di domanda va presentata, singola o aggregata?
Comune che ha attivato PagoPA con un intermediario tecnologico diverso da Regione Veneto. L'incarico era stato affidato prima che la Regione intervenisse per l'integrazione dei gestionali con le varie software-house. L'ente ha però aderito ai SAD. In che forma partecipa al Bando?
In questa fase è possibile aderire ai servizi regionali MyID, MyPA, servizi al cittadino, pur non avendo MyPay?
Per il raggiungimento della percentuale di attivazione il conteggio viene fatto sulle entrate che non sono introitate tramite f24? o sul totale delle entrate?
Chi cura l'integrazione tra i servizi My Pay, My Pivot, My ID , App Io gateway ed il gestionale usato presso l'Ente?
L'utilizzo delle piattaforme tecnologiche regionali messe a disposizione gratuitamente per il territorio sono facoltative nel loro utilizzo?
Si può aderire in forma aggregata anche se il Comune non utilizza MyPortal?
Un Consorzio di Bacino Imbrifero Montano che riceve trasferimenti (pagamenti - incassi) esclusivamente da altra pubblica amministrazione, è obbligato ad aderire al sistema PagoPA?
Come si conciliano con l'attuale Bando Innovazione Digitale le varie iniziative di contributi per la digitalizzazione della PA, espresse nei vari altri Bandi (come quello per i Piccoli Comuni, e altri)?
Servizi di pagamento differenti da quelli regionali rientreranno o meno nel conteggio degli obiettivi di rendicontazione richiesti da PagoPA essendo di fatto fuori dalla transazione della piattaforma regionale?
Dove è possibile reperire l'elenco dei dovuti che saranno aggiunti su MyPay?
Servizi attualmente riscossi per cassa da parte dei Comuni (certificati anagrafici, concessioni uff. tecnico, ecc) - si potrà continuare anche dopo il 28/02/2021?
Se l'Ente ha già attivi dei dovuti, come ottiene il contributo?
I servizi di incasso previsti da PagoPA fino a ora, per le Amministrazioni comunali, sono 67. Il 70% come deve essere calcolato? il 70% di 67? o il 70% dei servizi effettivamente erogati dal Comune?
Cosa si intende integrazione di almeno 1 servizio di incasso sull'app IO?
Piattaforma SPID - quali sono i parametri perchè sia inseribile positivamente tra le attività svolte per l’erogazione dei contributi?
I servizi resi disponibili in PagoPA e IOApp devono anche essere movimentanti entro le date del 28/02 e 31/12 per essere considerati attivi?
Ente connesso a MyPay, vorrebbe usare AppIO Gateway per l'invio notifiche pagamenti ai cittadini. Avviene in automatico? Permette di assolvere il risultato minimo atteso di cui all'All.A?
Cosa si intende per nuovi servizi?
La richiesta di erogazione del contributo (allegato D della documentazione sul sito) entro quando deve essere inviata?
Un comune che aderisce in forma aggregata è già a posto in vista della scadenza del 28/02 per la parte PagoPA e SPID?
Se si decidesse di attivare mypay avendo però già attivato i servizi di incasso dell'ente con altro intermediario, cosa succede se queste voci di entrata si sovrappongono ai 25 dovuti che Regione Veneto andrà ad attivare?
Se si usano solo parte dei software regionali, si può partecipare comunque alla forma aggregata?
I servizi regionali come ad esempio MyPay e MyPivot garantiscono la conciliazione degli incassi?
Per verificare se il comune è intermediato come lo si verifica?
Quando sarà disponibile la lista completa dei 25 dovuti standard? I nuovi dovuti terranno conto delle eventuali personalizzazioni effettuate dal Comune?
Nel dover raggiungere i risultati minimi del 28/2, è necessario aver attivato tutti e tre i servizi (PagoPA, SPID, AppIO)?
Per i Comuni che partecipano ai progetti MyCity e MyData, è possibile partecipare e con quali accortezze rispetto ai servizi integrati?
Quali sono i requisiti SPID? Sarà sufficiente l'accesso fornito dalla Regione tramite MyID o serve che l'ente concluda l'autenticazione presso AGID?
Se un comune ha già attivato pagoPA, ma NON ha mai effettuato una transazione, può considerare i servizi attivati come “nuovi servizi d’incasso”?
Una volta aderito, entro l'11 febbraio, se in forma aggregata, cosa deve fare il Comune per essere sicuro di raggiungere i risultati minimi attesi al 28/2?
I pagamenti del SUAP, che avvengono tramite Infocamere, possono essere convogliati su MyPay, che già il Comune utilizza per gli altri versamenti?
Nel conteggio per la verifica dei risultati minimi attesi, contano solo i servizi che comportano pagamenti verso l'Ente anche per i requisiti su AppIO e SPID?
Se parte dei dovuti standard sono già in corso di integrazione applicativa tra MyPay e il partner tecnologico (es. come predeterminati) verranno ripubblicati anche come standard o si può procedere solo con il sistema in cooperazione applicativa?
Dalla circolare del Ministero di dicembre 2020 si fa presente che PagoPA è obbligatorio ma non esclusivo, quindi le altre forme di pagamento ad oggi normate continueranno a coesistere? (F24, bonifico bancario, ecc.)
Le piattaforme regionali devono comunicare in qualche modo con i software gestionale dei comuni? Ci sono già dei connettori disponibili?
Con i prodotti forniti dalla Regione Veneto è possibile stampare singolarmente o massivamente ai cittadini gli avvisi di pagamento?
In caso di aggregazione con Regione, per determinati pagamenti che l'Ente dovesse richiedere e la cui voce non sia presente nell'elenco dei dovuti, come devono essere trattati in ordine alla creazione dell'avviso di pagamento?
Nella compilazione del form e nell'All. D si deve indicare l’iban del conto di tesoreria o quello della contabilità presso la Banca d’Italia?
Aderendo in forma AGGREGATA, ed utilizzando il servizio APP IO gateway di Regione Veneto, bisogna comunque presentare singolarmente a PagoPA l'adesione ad AppIO?
Aderendo in forma SINGOLA, quale procedura va seguita per l'adesione autonoma ad AppIO?
Con adesione in forma aggregata, il Comune deve procedere autonomamente alla richiesta di adesione a PagoPA? In che modo?
Quali sono i passaggi successivi, una volta inviata la domanda in forma aggregata?

ANCI VENETO

Presidente: Mario Conte
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979-029 oppure -033    -    Fax 0498984643
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

TWITTER


RT @AnciLiguria: #Milleproroghe. I 99 piccolissimi #Comuni della Liguria avranno più tempo per l’avvio dei cantieri di messa in #sicurezza

RT @AnciToscana: #AssembleaAnci, @Antonio_Decaro: Onorato di rappresentare gli ottomila sindaci italiani. Abbiamo sempre dato prova di det…
Follow comuni_anci on Twitter

Amministrazione Trasparente

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Anciveneto.
Iscriviti
Non saranno inviate email di spam.