A- A A+
Anci, Regione, Province (Upi) del Veneto: patto per le politiche comunitarie europee

Venezia, 14 luglio – L'Italia presenta un numero elevato di progetti rispetto al resto d'Europa, ma in una logica non strutturale e di competizione anche interna. La gestione attuale non è coordinata: ogni ente, che intende partecipare ai bandi, si attiva in proprio e non su base condivisa rischiando di risultare poco competitivo.  Si pensi, ad esempio, al programma europeo Creative Europe 2015, in cui le centinaia di progetti presentati dall'Italia hanno rappresentato il 50% dei progetti presentati a livello europeo, ma solo 8 progetti finanziati.

Per questo, Regione del VenetoAnci Veneto e Upi hanno presentato il patto per il coordinamento degli enti locali del territorio veneto in materia di politiche comunitarie europee. Tutte le realtà rappresentative istituzionali del Veneto, indistintamente dallo schieramento politico, per la prima volta aderiscono in sinergia a un progetto che ha l’obiettivo di rendere maggiormente efficace e strategica la partecipazione dei comuni e di altri enti locali ai bandi europei per l’accesso ai fondi UE.

L’iniziativa che vede Anci Veneto in qualità di soggetto coordinatore e Anci SA srl, società di servizi di Anci Veneto, nel ruolo di erogatore del servizio, è realizzato insieme a Eurising srl, start up innovativa che ha come core i servizi relativi alle politiche comunitarie per gli enti locali.

L'investimento previsto, tra parte finanziaria e parte a patrimonio (attività), è stimato in 511 mila euro in 18 mesi e non sarà a carico degli enti locali. A soli 6 mesi dall'avvio dell'iniziativa, sono già una cinquantina i comuni che hanno aderito al progetto come ad esempio Vicenza, Treviso, Mirano. Inoltre, anche l'associazione Marca Trevigiana ha manifestato pieno supporto al progetto e la volontà di aderire già da settembre 2016. 

Il progetto si fonda su una piattaforma informatica che raccoglierà e documenterà le esigenze dei singoli enti pubblici interessati a ottenere finanziamenti per la progettualità, indirizzandoli verso bandi e fondi mirati e aiutandoli a sviluppare progetti con un ampio interesse territoriale. Il sistema, inoltre, consente un costante e puntuale monitoraggio dei progetti disponibili identificando i soggetti virtuosi, una verifica della correttezza della azioni e garantisce un elevato livello di trasparenza nei confronti della cittadinanza.

La piattaforma si baserà su criteri di valutazione e redistribuzione per assi tematici come cultura, turismo, ambiente, innovazione, formazione, ricerca e sviluppo, internazionalizzazione.

«Questa iniziativa rappresenta un evento veramente significativo per il nostro territorio. Tutte le istituzioni e le rappresentanze degli enti locali agiscono in modo coeso, sostenendo una visione strategica di propulsione per le politiche comunitarie europee – dichiara Maria Rosa Pavanello, presidente di Anci Veneto -. Il rapporto tra enti locali ed Europa è un tema di grande interesse e attualità. Lo dimostra anche la grande partecipazione da parte dei nostri sindaci alla giornata di oggi dedicata all’incontro con l’Europa nell’ambito del percorso formativo organizzato da Anci Veneto».

«La regione del Veneto già opera con la propria sede di Bruxelles e vuole renderla ancora più a disposizione anche del predetto accordo al fine di organizzare incontri operativi tra soggetti pubblici e/o privati del territorio con soggetti istituzionali - dichiara Gianluca Forcolin, vicepresidente Regione Veneto -. Ogni azione utile ad essere attrattiva di investimenti deve essere sviluppata in un periodo in cui la crisi e i continui tagli ai trasferimenti ha di fatto ridotto al minimo le risorse a disposizione degli enti locali. A tal proposito gli uffici sono già in contatto con Anci Veneto per mettere a punto le linee strategiche. La convenzione proposta da Anci Veneto per costituire un patto del territorio per la gestione dei fondi di derivazione U.E. e la gestione dei fondi privati con una apposita piattaforma applicativa rientra pienamente nella logica di cui si è detto sopra - concludeForcolin - Le iniziative che saranno attivate dal sistema degli Enti Locali devono tuttavia avere come punto di riferimento la programmazione regionale unitaria 2014-2020 e relativi strumenti di attuazione tramite la partecipazione ai programmi operativi pluriennali sia a livello nazionale (PON) sia a livello regionale (POR)».

«In un momento storico come questo, dove gli Enti Locali sono costretti a subire i tagli consistenti delle riforme e di conseguenza a diminuire gli investimenti sul territorio, essere in grado di intercettare i finanziamenti europei diventa strategico – spiega Leonardo Muraro, presidente dell’UPI Veneto – le Province venete si sono sempre dimostrate all’avanguardia in questo frangente, basti pensare che l’ufficio Europa costituito a Treviso, ad esempio, in 10 anni ha ottenuto 59 progetti europei, per circa 6,5 milioni di euro portati nel territorio, senza dimenticare il ruolo di coordinamento dell’area vasta che ha visto le Province supportare i Comuni nei loro progetti.  Questo ruolo dunque non deve venire meno, anzi deve essere incentivato. Ed è per questo molto importante essersi confrontati con relatori autorevoli in materia, portando le istanze dei territori, per il bene dei cittadini».

«Oggi l’Italia utilizza poco più del 50% dei fondi strutturali, a differenza della Germania che ne utilizza l’86%. Il nostro, infatti, è uno dei paesi europei che presenta più progetti, ma ne vengono approvati in numero molto contenuto - afferma Enzo Muoio, amministratore delegato di Anci SA srl -. I singoli comuni, oggi, si trovano, molto spesso, in difficoltà nel gestire progettualità complesse. Con questo progetto, di cui Anci SA è soggetto esecutivo, le amministrazioni locali si metteranno in rete per fare massa critica e diventeranno competitive nello scenario europeo».

ANCI VENETO

Presidente: Mario Conte
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979-029 oppure -033    -    Fax 0498984643
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

TWITTER


La rivoluzione del settore della mobilità e le esperienze innovative realizzate nelle città. Dal 24 al 30 settembre… https://t.co/PyqQKnaPfr

RT @Cittalia: 📆 Pronti per la fase finale di Rete #RefugeeTeams? Appuntamento il 27 e 28 settembre a Roma al Foro Italico nell'ambito dell…
Follow comuni_anci on Twitter

Amministrazione Trasparente

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Anciveneto.
Iscriviti
Non saranno inviate email di spam.