A- A A+
Gli investimenti pubblici cofinanziati dallo sviluppo rurale: l’esperienza dei comuni nel PSR Veneto
workshop22giugnoPSR

Indirizzo

Centro Civico "Fabio Presca", via C. Colombo n°1 – Selvazzano Dentro (PD)



Date

22 giugno dalle 09.00 alle 14.00

Iscriviti

Giovedì 22 Giugno 2017, presso il Centro Civico "Fabio Presca"

via C. Colombo n°1 – Selvazzano Dentro (PD)

 

PERCHE' QUESTO WORKSHOP:

Fra gli interventi cofinanziati dai Programmi di Sviluppo Rurale (PSR) rientrano anche gli investimenti volti a favorire l’infrastrutturazione - materiale e immateriale - delle aree rurali. L’idea di fondo è che la presenza di infrastrutture funzionanti (strade, acquedotti, sistemi fognari, reti telematiche, ecc.) stimoli la crescita economica di un’area, aumentandone anche la forza di attrazione.

Per le finalità che perseguono, la loro realizzazione richiede il coinvolgimento delle municipalità locali (in forma singola e associata), sia in qualità di soggetti attuatori - beneficiari diretti delle misure del PSR - che in veste di gestori, una volta realizzata l’opera.

Come è noto, però, l’attuazione degli interventi a finalità pubblica comporta l’adozione di procedure complesse (gare di appalto, autorizzazioni, rispetto di vincoli finanziari, ecc.), riconducibili a normative di carattere nazionale ed europeo. Il loro adempimento va a sommarsi a quello delle procedure FEASR, determinando così delle situazioni composite che, se non ben gestite, possono causare dei forti ritardi sia nella fase di avvio delle opere che in quelle di rendicontazione delle spese sostenute.

Al fine di trarre il massimo dagli investimenti infrastrutturali cofinanziati in ambito PSR, la Rete Rurale Nazionale, con il supporto della Fondazione IFEL, ha programmato una serie di attività dedicate. Fra queste, la realizzazione di alcuni workshop su scala regionale finalizzati a promuovere un confronto fra Rete, AdG, Comuni e le loro rappresentanze istituzionali.

L’obiettivo è quello di far emergere le principali criticità finora incontrate, di condividere potenziali soluzioni, nonché di programmare specifiche azioni di supporto da mettere in campo.

A questo Workshop, che apre il ciclo di eventi regionali, sono invitati a partecipare i soggetti che per responsabilità, ruoli o funzioni ricoperti nell’amministrazione comunale, conoscono i meccanismi di accesso alle misure dei PSR e sono, pertanto, in grado di restituire esperienze/criticità maturate e/o soluzioni e/o best practice sperimentate.

partnerworkshop22giugno

Evento organizzato con il supporto della Fondazione IFEL e in collaborazione con l’Autorità di Gestione del PSR Veneto e l’ANCI Veneto. Si ringrazia il comune di Selvazzano Dentro per la gentile concessione dei locali per la realizzazione dell’Iniziativa.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

Ore 09.00            Welcome coffee e registrazione partecipanti

 

Ore 09.15            Saluti istituzionali

Enoch SORANZO, Sindaco di Selvazzano Dentro

Giuseppe PAN, Assessore Regionale all’agricoltura, caccia e pesca, Regione Veneto

 

Ore 09.30            Introduzione ai lavori

“I Comuni e la politica di Sviluppo Rurale: partire dai fabbisogni per formulare le attività di networking, Progetto della Rete Rurale Nazionale”

Catia ZUMPANO, CREA - Rete Rurale Nazionale

Francesco MONACO, IFEL/ANCI

 

Ore 09.50

“Il PSR Veneto e gli Enti Locali: il quadro di riferimento e gli strumenti di sostegno”

Franco CONTARIN, Autorità di Gestione del PSR 2014-2020 della Regione Veneto

“Programmazione e progettazione degli investimenti degli EELL cofinanziati dai fondi SIE: quali accorgimenti da adottare per migliorarne l’efficacia”

Francesco MONACO, IFEL/ANCI

Ore 10.30

“ PSR Veneto e Enti locali: il punto di vista dei Comuni”

Rappresentante di ANCI Veneto

Ore 10.45

“PSR Veneto e Enti Locali: l’esperienza dei Comuni Montani e delle loro Unioni”

Ennio VIGNE, Presidente UNCEM Veneto

 

Ore 10.55            Testimonianze ed esperienze

“Principali situazioni e casi di criticità operativa nell’ambito della gestione degli aiuti del PSR”

Lisa BURLINETTO, AVEPA - Dirigente Settore Sviluppo rurale

“Il ruolo dei GAL e l’esperienza dei relativi territori”

Claudia RIZZI, Direttore del GAL Adige, in rappresentanza dei GAL del Veneto

“L’esperienza della Federazione dei Comuni del Camposampierese nell’attuazione del PIAR-TRAIN”

Lorenzo ZANON, Federazione dei Comuni del Camposampierese

“Il ruolo dei comuni nella Strategia Aree Interne: l’esperienza dell’Unione Montana Comelico e Sappada”

Alessandra BOZZO, Presidente dell’Unione Montana Comelico e Sappada

“L’esperienza del Comune di Vicenza nell’ambito del PSR 2007-2013”

Rappresentante del Comune di Vicenza

 

Ore 11.45            Focus Group

“Focus 1. Il ciclo del progetto cofinanziato dai fondi strutturali: risorse umane, competenze e costi per la progettazione, fasi critiche anche in relazione alle norme del nuovo codice appalti”

Moderatore: Esperto IFEL

“Focus 2. Associazionismo e co-progettazione fra Enti Locali: quali strumenti, metodi e accorgimenti per superare la frammentazione degli interventi nelle aree rurali”

Moderatore: Esperto IFEL

 

Ore 13.30            Plenaria su risultati dei Focus e dibattito

 

Ore 14.00            Chiusura dei lavori e Light Lunch offerto ai partecipanti

 

SOGGETTI INVITATI E MODALITA' DI PARTECIPAZIONE:

I lavori sono aperti a tutti i Comuni del Veneto interessati alla tematica, fino ad esaurimento dei posti disponibili. La partecipazione è GRATUITA.

L'incontro è indicato principalmente per i soggetti che per responsabilità, ruoli o funzioni ricoperti nell’amministrazione comunale, conoscono i meccanismi di accesso alle misure dei PSR e sono, pertanto, in grado di restituire esperienze/criticità maturate e/o soluzioni e/o best practice sperimentate.

L'iscrizione può essere effettuata tramite il link presente a inizio pagina o cliccando qui: https://goo.gl/forms/e4Pts0sIo2NEl0Ak1

Sarà possibile effettuare l'iscrizione o disdire la propria prenotazione entro e non oltre il 19 giugno. Maggiori info scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria tecnica: Isabella Brandi, 06 47856 426, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ANCI VENETO

Presidente: Mario Conte
Direttore: Carlo Rapicavoli
Via M. Cesarotti n°17 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) 
Tel. 0498979029
email: anciveneto@anciveneto.org 
pec: anciveneto@pec.it
CF: 80012110245
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

 

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email attraverso l'apposito form nella pagina dei contatti

 

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.anciveneto.org

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.
 

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.
 

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.

 

   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.
 

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 
 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.
 

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.
 

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.
 

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.
 

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.
 

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.
 

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.

 

   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.
 

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.
 

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.
 

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.
 

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 

.....

Amministrazione Trasparente

Vuoi ricevere anche tu la newsletter di Anciveneto?

Iscriviti

Non saranno inviate e-mail di spam, e potrai disdire in ogni momento